Articolo Blog: Citrullina, cos'è e come utilizzarla

Citrullina, cos'è e come utilizzarla

Citrullina, cos'è e come utilizzarla

Al giorno d'oggi ci sono tantissime persone che hanno voglia di puntare sui vantaggi di un integratore di primo livello che possa aiutare nell'attività sportiva. Una sostanza particolarmente utile può essere la citrullina, una molecola che permette di avere una serie di benefici di non poco conto. Ecco perciò tutto quello che serve sapere in merito.

Indice:

Cos'è la Citrullina?

Un primo elemento che bisogna considerare è che la citrullina è un'ottima sostanza per chi si allena e non vuole andare incontro ad affaticamento. Particolarmente vantaggiosa è la combinazione tra l'amminoacido citrullina e un sale acido, ossia il malato. Ci sono degli alimenti, come l'anguria, che permettono di avere un notevole apporto di questo componente che va ad agire come precursore dell'ossido nitrico, il principale responsabile della vasodilatazione.

Citrullina, cos'è e come utilizzarla


La citrullina partecipa al ciclo dell'urea assieme all'arginina e all'ornitina. L'aggiunta del sale a questo amminoacido permette di avere una serie di vantaggi in termini fisici e muscolari: influisce molto positivamente sul benessere del cuore e della circolazione, evitando effetti nocivi dei radicali liberi. Ci sono alcuni alimenti che contengono buone quantità di citrullina, tra cui la carne bianca, le uova, il latte, i meloni, i legumi e le mele. Il dosaggio ideale di citrullina giornaliero è di 0,5-1 grammo massimo: oltre all'alimentazione, potrebbe essere necessario aggiungere un integratore per avere concretamente vantaggi in termini di benessere fisico.

Il meccanismo d'azione della Citrullina

La citrullina entra nel ciclo dell'urea che in ogni mammifero è quel processo che comporta l'eliminazione dei prodotti amminici in eccesso. La citrullina si ottiene a partire dall'arginina e la somministrazione di questo amminoacido va ad aumentare notevolmente i livelli plasmatici anche di arginina. Il che comporta un miglioramento nella resistenza muscolare. Questa sostanza viene convertita in ossido nitrico da parte di un enzima molto importante per il benessere dell'organismo, ovvero la NO sintasi.

L'ossido nitrico serve a migliorare la funzionalità dei vasi sanguigni e la possibilità di avere una circolazione più efficiente che possa garantire nutrienti a sufficienza per le fibre muscolari. Proprio la vasodilatazione è quel meccanismo necessario per fare in modo che il pre-workout e il successivo allenamento non comportino affaticamento di alcun genere. Molti commettono l'errore di pensare che l'integrazione di arginina sia equiparabile a quella con citrullina: si tratta di un errore alquanto frequente, ma è bene ricordare che un integratore a base di arginina viene metabolizzato in maniera intensa e non porta agli stessi benefici.

Bisogna poi evidenziare che un'aggiunta orale di citrullina permette di avere una migliore concentrazione plasmatica sia di arginina che di ossido nitrico. Tutto questo serve a capire il perché di una così elevata diffusione dei prodotti contenenti l'amminoacido citrullina, un toccasana per chi vuole fare allenamento senza conseguenze fisiche.

Citrullina, a cosa serve

Bisogna necessariamente parlare di come la fase di pre-workout sia fondamentale per chi frequenta le palestre o comunque si dedica con una certa intensità all'esercizio fisico. Gli amminoacidi sono assai utili in quanto riescono a contrastare in modo molto efficace il catabolismo e la formazione dei radicali liberi che, col passare del tempo, possono intossicare l'organismo e rivelarsi un pericolo importante per il proprio benessere.

Frequentemente si finisce per usare integratori che, alla fine, non portano a un miglioramento della prestazione sportiva e che comunque non contrastano efficacemente la stanchezza e l'affaticamento. La citrullina nel pre-workout è molto importante, in quanto riesce a ridurre bene l'accumulo di acido lattico e di ammoniaca: quando ci si allena, sia facendo corsa che pesi, è fondamentale gestire queste sostanze che vengono prodotte direttamente dall'organismo.

Ovviamente, un accumulo eccessivo di questa serie di sottoprodotti potrebbe comportare una riduzione delle prestazioni atletiche. La citrullina si inserisce nel ciclo dell'urea, contribuendo anche all'eliminazione di una serie di sostanze di scarto potenzialmente dannose e che possono ridurre la qualità della pratica sportiva, contribuendo anche a un marcato affaticamento muscolare. Va considerato inoltre che la citrullina agisce bene nel meccanismo di produzione di ossido nitrico, il principale responsabile della vasodilatazione che incrementa l'apporto di nutrienti alle varie cellule muscolari.

Citrullina, cos'è e come utilizzarla


Le fibre muscolari saranno correttamente ossigenate, riducendo la possibilità di avvertire fatica e di accumulare acido lattico che limiterà molto anche le attività quotidiane. Questo tipo di informazione è utile per chi non è un atleta ma non vuole rinunciare al bello di allenarsi e tenersi in forma. Fino a dover considerare che la citrullina fa da supporto al sistema energetico dell'ATP garantendo un rendimento prolungato.

Questo vuol dire che l'organismo potrà avere una quantità di energia maggiore per lo svolgimento di attività aerobica. Il che, inevitabilmente, comporta la possibilità di raggiungere soglie di resistenza più elevate. Esistono diverse prove che la citrullina riesce a portare a un miglioramento in termini di recupero di fosfocreatina in seguito all'attività sportiva.

Integratore di Citrullina, come utilizzarlo

In commercio si possono trovare diverse formulazioni che contengono citrullina in diverse concentrazioni. Occorre ricordare che,

per avere dei concreti benefici è fondamentale assumerne le giuste quantità, in maniera tale che l'organismo possa praticare sport senza alcuna limitazione. Vale la pena specificare che è preferibile assumere un integratore a base di citrullina a stomaco vuoto, in maniera tale che possa esserci un assorbimento ottimale e i benefici siano anche più rapidi.

Già dopo qualche giorno di utilizzo si potrà notare come non vi sarà affaticamento, e l'organismo reagirà bene allo stress fisico a cui viene esposto. Inoltre, si consiglia sempre di prendere una capsula la mattina e una un po' di tempo prima di fare attività sportiva. In questo modo, si può avere una certa regolarità nell'assorbimento di questo amminoacido che tradurrà i suoi effetti positivi in maniera evidente sui muscoli. Il dosaggio ideale di citrullina è dai 3 ai 5 grammi al giorno, motivo per cui un integratore in compresse andrebbe assunto un paio di volte al giorno.

Articoli correlati


Integratore di Maltodestrine, cos'è e come assumerlo
Integratore di Maltodestrine, cos'è e come assumerlo
Si presenta sotto forma di polvere ed è impiegata nell'industria alime
Leggi
Integratore di ZMA, cos'è e a cosa serve
Integratore di ZMA, cos'è e a cosa serve
L'utilizzo di integratori alimentari, siano questi indirizzati al migl
Leggi
Mass Gainer per l'aumento della massa muscolare, funziona veramente?
Mass Gainer per l'aumento della massa muscolare, funziona veramente?
Il principio è che bisogna mangiare molto per guadagnare massa (e talv
Leggi