Stimolatori del testosterone, quali sono e come funzionano

Stimolatori del testosterone, quali sono e come funzionano

Stimolatori del testosterone, quali sono e come funzionano

Aumentare il testosterone è fondamentale, in quanto favorisce e ottimizza in particolar modo sia il desiderio sessuale sia la performance sotto il punto di vista fisico. Solitamente però, per raggiungere questi aspetti, numerosi sportivi e atleti ricorrono all'uso di prodotti nocivi per la salute, ma è bene sapere che esiste un rimedio ossia un'alternativa del tutto naturale per ottenere gli stessi risultati.

Negli ultimi anni le aziende di integratori alimentari hanno cominciato a realizzare e mettere in commercio delle soluzioni valide ed efficaci per aumentare il testosterone ossia i cosiddetti testo-booster, ovvero una linea di supplementi composti principalmente da amminoacidi, estratti vegetali e micronutrienti essenziali, che hanno come funzione quella di produrre nuovamente parte dell'esito anabolizzante degli ormoni sintetici, in modo completamente naturale.

Indice:

Cosa sono gli integratori per l'Aumento del Testosterone

Il Testosterone è un ormone maschile, rappresenta nello specifico il responsabile delle numerose prestazioni che costituiscono il maschio in età adulta. Sempre concentrandoci sull'aspetto funzionale sportivo è bene evidenziare che il testosterone è fondamentale per quanto riguarda l'ambito delle azioni e delle prestazioni a livello sportivo, in quanto tende a migliorare in maniera impeccabile le performance psicofisiche in linea generale. In particolare risulta indispensabile per ottimizzare l'aumento del desiderio erotico fino a raggiungere una forza dinamica ed esplosiva, per di più aumenta la forza ed elimina la fatica derivante nella maggior parte dei casi da sforzi fisici e di resistenza.

Diversamente dalle sostanze nocive che contengono quantitativi esogeni che vanno a peggiorare l'aspetto ormonale, gli integratori naturali che favoriscono l'aumento di testosterone senza compromettere l'organismo rappresentano la soluzione migliore sotto tutti i punti di vista.

stimolatori del testosterone: quali sono e come funzionano


Gli stimolatori di testosterone sono nel dettaglio integratori composti nello specifico da erbe e altri elementi che sono mirati per aumentare il desiderio erotico e migliorare la massa muscolare, la funzione sessuale, la struttura del corpo e il numero di spermatozoi.

Come funzionano i precursori del Testosterone

Il testosterone è l'ormone che fa parte della categoria degli androgeni. In età adulta quest'ultimo ottimizza la crescita dei peli, l'ipotetica comparsa di calvizie e la produzione dello sperma.

Tra l'altro stimola la spermatogenesi, agisce a livello psichico, in quanto regola soprattutto le azioni della libido e comportamentali.

Inoltre, il testosterone aumenta la produzione di EPO ossia di eritropoietina.

Da cosa sono composti gli integratori per aumentare il Testosterone

Gli integratori per aumentare il testosterone sono composti in linea generale da elementi come: tribulus, zinco, fieno greco, arginina, acido aspartico, ornitina, Lisina e DHEA.

Certi integratori a base di erbe ed elementi naturali che si ipotizza aumentino il testosterone prevedono:

  • fieno greco;
  • tribulus terrestris;
  • DHEA;
  • acido D-Aspartico;
  • ashwagandha.

Controindicazioni del Testosterone

Il trattamento degli ormoni esogeni (non degli integratori vendibili legalmente) è controindicato negli uomini che soffrono di determinate patologie e sono affetti da:

  • cancro della mammella o della prostata;
  • apnea notturna ostruttiva non curata;
  • insufficienza a livello cardiaco in classe III o IV;
  • un PSA superiore di 3 ng/ml privo di altre indagini;
  • un ematocrito superiore del 50%, ossia un sangue più viscoso;
  • un nodulo prostatico rilevabile mediante l'esplorazione rettale;
  • sintomi gravi che interessano in particolar modo il tratto inferiore urinario.

Tra le varie controindicazioni e rischi a livello sanitario è possibile riscontrare:

  • un aumento dell'ematocrito e dell'emoglobina;
  • un'azione sulla prostata, in quanto potrebbe elevare il PSA ossia il volume di questa parte del corpo;
  • sensazioni di instabilità, vertigini, modifiche e alterazioni dello stato d'animo e dell'umore;
  • l'aumento della dimensione delle mammelle;
  • la riduzione della produzione di sperma;
  • l'insorgenza di apnee durante la notte ed è quindi non consigliato e controindicato in presenza di questo fastidio;
  • sensazione di perdita dei sensi e svenimento.

stimolatori del testosterone: quali sono e come funzionano

Come assumere i precursori del Testosterone

In base all'uso che se ne vuole fare, in particolare se indirizzato all'aumento delle prestazioni sportive sotto l'aspetto di ipertrofia e di forza o anche per ottimizzare la libido, è possibile scegliere di ricorrere a delle soluzioni nutrizionali capaci di donare un beneficio decisamente superiore a differenza dell'assunzione di altre sostanze. Gli integratori naturali che permettono di aumentare il testosterone sono considerati dei veri e propri supporti per il corpo, in quanto donano più energia e migliorano notevolmente le prestazioni fisiche.

Nello specifico è consigliato optare per soluzioni naturali come ashwagandha, maca e ginseng, nel momento in cui si ha come obiettivo quello di favorire il livello endogeno di testosterone per aumentare le prestazioni sotto l'aspetto sessuale.

Nel caso in cui si ha come scopo quello di incrementare l'ipertrofia, ossia l'aumento a livello muscolare, è consigliato preferire i noti precursori naturali come l'eurycoma longifolia, testo-booster composti principalmente da tribulus terrestris, arginina, ornitina e acido d-aspartico.

Per ottenere i benefici desiderati è importante seguire in maniera attenta le dosi indicate sulla confezione.

Quando assumere i supplementi per stimolare il Testosterone

Infine, bisogna assumerli nei momenti in cui si avverte maggiore stanchezza. Essendo supplementi naturali, è fondamentale usarli secondo tempistiche determinate, ossia l'assunzione deve avvenire in modo ciclico ma progressivo. In linea generale è necessario rispettare sempre le indicazioni riportate sulla confezione seguendo le modalità d'utilizzo. I cicli solitamente sono di 1 o 2 mesi a seconda delle proprie esigenze personali.

Articoli correlati


Taurina, cos'è e a cosa serve
Taurina, cos'è e a cosa serve
Una dieta sana ed equilibrata prevede l'assunzione di elementi indispe
Leggi
Integratore di Maltodestrine, cos'è e come assumerlo
Integratore di Maltodestrine, cos'è e come assumerlo
Si presenta sotto forma di polvere ed è impiegata nell'industria alime
Leggi
Integratore di ZMA, cos'è e a cosa serve
Integratore di ZMA, cos'è e a cosa serve
L'utilizzo di integratori alimentari, siano questi indirizzati al migl
Leggi