Alimenti per la Dieta Chetogenica

Se hai digitato online Alimenti per la Dieta Chetogenica, sei certamente interessato a questo regime alimentare che nell'ultimo periodo ha spopolato tra i personaggi più o meno noti, promettendo un rapido dimagrimento e utilizzando per raggiungere l'obiettivo il principio della chetosi.

Leggi anche: Dieta Chetogenica, significato e alimenti specifici

L'obiettivo della Dieta Chetogenica è perdere centimetri utilizzando un'alimentazione ad alta concentrazione di grassi "buoni" a sfavore invece dei carboidrati, che vengono inizialmente eliminati quasi del tutto per poi essere reintrodotti in maniera graduale a seguito del primo periodo più rigido.

Partendo dal presupposto che non esiste una sola tipologia di dieta chetogenica ma questa ha sviluppato nel tempo diverse varianti, anche relative al tipo di persona che si ha di fronte, esistono alimenti capaci di stimolare l'accumulo di corpi chetonici, che all'interno del sangue hanno il compito di limitare l'appetito e favorire così l'assunzione di un numero inferiore di calorie rispetto al solito, pur rispettando il fabbisogno giornaliero in un periodo di dieta.

Il suggerimento è di procedere comunque sempre con un monitoraggio periodico del propri valori, per controllare che la mancanza di alcuni principi nutritivi non abbia effetti negativi sull'organismo.

Per alcune categorie questo regime funziona alla perfezione, per altre è sconsigliato come nel caso delle donne in gravidanza o in allattamento, in presenza di diabete o se si svolge un'attività sportiva agonistica e piuttosto intensa, poiché le energie potrebbero venire meno.

Vediamo quindi nel dettaglio quali sono gli alimenti consigliati per coloro che decidono di ricorrere alla dieta chetogenica per dimagrire e quali invece sarebbe meglio evitare nelle varie fasi che si susseguono durante il regime alimentare.

Quali sono gli alimenti concessi per la dieta chetogenica

Essendo un regime alimentare che basa i suoi risultati sull'accumulo di chetoni, la dieta prevede che non vengano introdotti nel menù alimenti ricchi di carboidrati.

Al contrario, è possibile portare in tavola pietanze a base di grassi, a patto che non facciano parte della categoria dei saturi, nocivi per l'organismo in quantità eccessive.

Pertanto, tra gli alimenti concessi, troviamo in primo luogo la carne bianca o alcune tipologie di salumi, come la bresaola magra che si presta a essere consumata durante una colazione ricca di gusto e di energie.

Allo stesso modo non deve mancare un costante apporto di pesce, compreso il salmone, che in altri regimi alimentari viene sconsigliato perché considerato non idoneo a una perdita di peso.

Gli amanti dei formaggi potranno dormire sonni tranquilli, poiché nella variante magra sono consentiti in discrete quantità settimanali, come ad esempio un pezzo di grana che soddisfa dal punto di vista del palato e dell'apporto nutrizionale.

In generale i prodotti realizzati con il latte sono accettati, seppure moderati, compreso il burro, così da aggiungere elementi nutritivi a quelli che invece è stato opportuno togliere.

Numerosi sono anche gli ortaggi accettati, come ad esempio i fagiolini, i pomodori, la lattuga o l'insalata di vario genere.

Per merenda via libera alla frutta secca, come le mandorle e le nocciole, che aumentano di molto il senso di sazietà già stimolato dal meccanismo di chetosi.

Non dimenticare di utilizzare le uova in più di un pasto e di condire gli alimenti con dell'olio di oliva così da donare sapore e grassi salutari per il corpo.

Attenzione che la frutta e la verdura abbiano invece un basso apporto di carboidrati, poiché alcune delle varianti più apprezzate superano notevolmente la quantità consentita durante tale regime alimentare, che deve essere seguito alla lettera soprattutto nel primo periodo, per permettere la formazione dei chetoni nel giro di 14 giorni.

Pertanto, da questa analisi si comprende che i cibi accettati devono essere poveri di carboidrati e zuccheri, a favore di una dieta ricca di grassi e proteine, dai quali trarre energia per poter svolgere le principali attività della giornata perdendo però peso in maniera rapida.

Quali sono gli alimenti vietati nella dieta chetogenica

Veniamo alle note dolenti e pertanto a tutti quegli alimenti che sarebbe consigliato tenere fuori dal proprio regime alimentare per ottenere il massimo del risultato nel giro di poco tempo.

In primo luogo è opportuno eliminare quei cibi che contengono massicce dosi di sale e zucchero, come ad esempio tutti i dolci, i succhi di frutta spesso ricchi di saccarosio, le torte di qualsiasi genere e ancora di più le merendine industriali.

Gli amanti della pasta dovranno del tutto rinunciare al loro piatto preferito, così come a tutti gli altri farinacei come il pane e la pizza, reintrodotti in maniera molto graduale e ridotta nel corso delle settimane di stabilizzazione del peso, per abituare nuovamente il fisico ad assumere anche altri principi nutritivi.

I cereali sono banditi a favore della frutta secca, che dona un notevole senso di sazietà senza provocare gonfiore allo stomaco.

Dimentica l'assunzione di bevande alcoliche, spesso ricche di zucchero come avviene per esempio nei cocktail a base di frutta e sciroppo, che pregiudicano notevolmente la dieta chetogenica già dalle prime settimane.

La frutta deve essere valutata con cura, andando a verificare il contenuto di zuccheri presenti, mentre la verdura ha un maggiore campo di applicazione anche se alcune tipologie non sono consigliate, come le barbabietole e le carote cotte, che si accompagnano alle patate che sono ricche di amido e carboidrati, nemici della dieta chetogenica.

Per quanto concerne la carne, la maggior parte di quella magra è ben accetta, sia rossa che bianca, mentre sarebbe meglio evitare quella lavorata come la salsiccia o l'hamburger mista, poiché è impossibile controllare tutti gli ingredienti presenti all'interno.

Evitando questi alimenti a favore di quelli citati, si assumerà circa il 70-80% di grassi, il 15-20% di proteine solo la restante parte di carboidrati e zuccheri, percentuale da aumentare nel tempo per evitare di creare squilibri.

Filtra per
Brand
Brand
22 risultati
Gusto
Gusto
22 risultati
Ordina per In evidenza
Ordina per

22 prodotti

Ener Zona
€1.79 Prezzo base €2.19
pro nutrition
A partire da €1.99 Prezzo base €2.70
Why Nature
€1.89 Prezzo base €2.50
pro nutrition
€6.49 Prezzo base €8.40
DailyLife
€22.99 Prezzo base €29.90
DailyLife
€12.99 Prezzo base €15.90
DailyLife
€3.99 Prezzo base €5.90 Esaurito
Nuvola Zero
€1.49 Prezzo base €1.90 Esaurito
EATWATER
€2.45 Prezzo base €3.00 Esaurito
ForPro
€2.99 Prezzo base €3.99 Esaurito
EATWATER
€2.45 Prezzo base €3.00 Esaurito
EATWATER
€2.45 Prezzo base €3.00 Esaurito
ForPro
€2.99 Prezzo base €3.99 Esaurito
ForPro
€2.99 Prezzo base €3.99 Esaurito
ForPro
€2.99 Prezzo base €3.99 Esaurito
ForPro
€2.99 Prezzo base €3.99 Esaurito
EATWATER
€2.45 Prezzo base €3.00 Esaurito
ForPro
€3.49 Prezzo base €3.99 Esaurito
EATWATER
€2.45 Prezzo base €3.00 Esaurito
KoRo
€11.99 Esaurito
ForPro
€2.99 Prezzo base €3.99 Esaurito
ForPro
€2.99 Prezzo base €3.99 Esaurito