Articolo di blog: Integratore di Maltodestrine, cos'è e come assumerlo

Integratore di Maltodestrine, cos'è e come assumerlo

Integratore di Maltodestrine, cos'è e come assumerlo

Si presenta sotto forma di polvere ed è impiegata nell'industria alimentare (ovvero, negli aromi) e come agente di carica per migliorare la consistenza o il gusto degli alimenti: la maltodestrina è ampiamente utilizzata dall'industria alimentare, in particolare nei prodotti trasformati e ultra-lavorati. È un carboidrato puro: perciò, la sua digestione (è composta in prevalenza da malto) provoca un picco glicemico e, come reazione, di insulina. Questa rapida assunzione di zucchero non è adatta alla dieta quotidiana e se ne sconsiglia il consumo durante i pasti.

Tuttavia, la maltodestrina è interessante nell'ambito della pratica sportiva perché il rapido apporto di zuccheri che induce consente di ricostituire le riserve muscolari senza causare alcun problema digestivo.

Per prepararsi al meglio ad affrontare una gara o una competizione e arrivare nella migliore condizione possibile, il consumo di maltodestrina nei 3 giorni precedenti la prova è fondamentale.

La maltodestrina è composta da carboidrati, come si è detto. Vuol dire che riveste il ruolo di carburante per l'organismo, ovvero fornisce energia ai muscoli. La maltodestrina, quindi, consente una semplice e rapida assimilazione e, quindi, l'immagazzinamento di questi carboidrati da parte dell'organismo.

La maltodestrina è ampiamente consumata anche nel mondo sportivo da molti atleti. Viene assunta dagli sportivi come fonte di energia durante gli sforzi intensi ma anche per migliorare il recupero muscolare.

Tuttavia, questo eccipiente non ha sempre una buona reputazione e alcune persone hanno paura di consumarla. Ma cos'è veramente? Esiste un rischio reale per la salute? E cosa dice la scienza?

Indice:

Integratore di Maltodestrine: cos'è

La maltodestrina si presenta come una polvere bianca altamente solubile con un gusto relativamente neutro. È classificata come un carboidrato. Non va confusa con la destrina: sebbene la maltodestrina e la destrina siano entrambi carboidrati a basso peso molecolare classificati come additivi alimentari, infatti, differiscono principalmente per la loro formula chimica.

La maltodestrina è il risultato di una reazione chimica, ovvero l'idrolisi enzimatica dell'amido: si tratta di un processo mediante il quale alcuni enzimi, del tipo idrolasi, scindono un substrato in prodotti di reazione attraverso l'azione di una molecola d'acqua. La maltodestrina può essere ottenuta da qualsiasi alimento contenente amido come mais, grano, riso, patate...

È utilizzata principalmente nell'industria alimentare: si trova nell'elenco degli ingredienti di prodotti confezionati o trasformati, nonché di bevande come la soda.

L'idrolisi della Maltodestrina

Il grado di idrolisi permette di definire il tipo di maltodestrina ottenuta. Il numero di scissioni effettuate permette di definire il rapporto tra carboidrati semplici e carboidrati complessi presenti nella composizione della maltodestrina. Questo grado è misurato dall'equivalente di destrosio, chiamato DE. Il destrosio è una forma di glucosio ottenuta per idrolisi totale dell'amido, cioè si ricava quando l'amido ha subito scissioni sufficienti a dare solo carboidrati semplici.

Di conseguenza, maggiore è l'idrolisi, più la maltodestrina si avvicina al destrosio e più il DE si avvicina a 0. Infatti, l'idrolisi totale dell'amido corrisponde a un DE di 0, ovvero ad un prodotto composto al 100% di destrosio. Al contrario, un DE di 100 corrisponde all'amido iniziale non idrolizzato. La maltodestrina ha generalmente un DE compreso tra 5 e 20.

dai uno sguardo alle nostre maltodestrine


Il processo di produzione della Maltodestrina

La reazione di idrolisi permette di ottenere la maltodestrina dall'amido. Sebbene si possa praticare l'idrolisi acida, l'uso dell'idrolisi enzimatica è una delle pratiche più comuni, soprattutto nell'industria alimentare. Questo processo utilizza enzimi, ossia molecole che effettueranno l'idrolisi. Una volta raggiunto il grado di idrolisi desiderato, questi enzimi vengono disattivati ​​per processo chimico o per processo termico. La maltodestrina viene quindi purificata ed essiccata prima di essere utilizzata .

Integratore di Maltodestrine: valore nutritivo

Secondo gli studi condotti sulla composizione nutrizionale della maltodestrina, si tratta di un carboidrato che contiene 4 calorie per grammo e che non presenta nella sua composizione nè vitamine nè minerali.

L'integratore di maltodestrine ha un indice glicemico (IG) altissimo, compreso dunque tra 85 e 136. Tuttavia, l'esatto IG della maltodestrina è incerto, poiché l'ampio elenco di IG disponibili oggi non include la maltodestrina. Dal punto di vista medico, le persone che soffrono di diabete devono prestare molta attenzione al consumo di alimenti ad alto indice glicemico. Questa cautela è dovuta al fatto che un consumo elevato di integratore di maltodestrine potrebbe causare picchi di zucchero nel sangue.

Cibo e Maltodestrina

La maltodestrina, come suggerisce il nome, contiene malto, un ingrediente utilizzato nella composizione di molti prodotti alimentari.

Essendo un carboidrato a digestione ultra rapida, la maltodestrina trova impiego nell'industria alimentare perché:

  • preserva il sapore degli alimenti trasformati
  • addensa il cibo
  • conserva gli alimenti e prolunga la vita dei prodotti
  • limitare lo zucchero o il grasso negli alimenti trasformati

In quali alimenti si trova la Maltodestrina?

L'integratore di maltodestrine, nella sua forma pura (la maltodestrina) è presente negli ingredienti di molti cibi e bevande:

  • pasta, riso, cereali
  • margarina e burro
  • salse e condimenti
  • bevande sportive ed energetiche
  • prodotti trasformati

Il malto viene utilizzato in particolare come agente incapsulante: si tratta di edulcoranti da tavola come stevia, aspartame, etc.

La maltodestrina viene aggiunta anche ad alcuni prodotti di bellezza come stabilizzante di formula o come agente filmogeno per legare composti.

Quanto al valore nutrizionale, il consumo di un grammo di maltodestrina corrisponde a 3,8 calorie. Vuol dire che, seppure il malto sia presente in molti prodotti di uso quotidiano, questi carboidrati non hanno un grande valore nutritivo.

Integratore di Maltodestrine: a chi è adatto?

L'integratore di maltodestrine è destinato a tutte le persone (sportivi sia principianti sia professionisti). Tuttavia, dovrebbe essere evitato in alcuni casi: per le persone che soffrono di diabete diabete o insulino-resistenza, per esempio, il consumo di carboidrati ad alto indice glicemico è fortemente controindicato.

L'uso dell'integratore di maltodestrine è, invece, raccomandato a due categorie principali di atleti:

  • sport di resistenza. Per chi pratica questo genere di attività, ad esempio i professionisti o gli appassionati di corsa o ciclismo, i carboidrati sono fondamentali quando la durata degli allenamenti (o delle competizioni) supera 90 minuti. L'assunzione di maltodestrina durante l'esercizio contribuisce ad aumentare le prestazioni: l'integratore di maltodestrine, infatti, agisce come carburante, prevenendo il calo della glicemia e risparmiando glicogeno muscolare

 

dai uno sguardo alle nostre maltodestrine

 

  • bodybuilding. L'altro tipo di atleta per il quale la maltodestrina promuove le prestazioni è il bodybuilder. L'assunzione di zucchero durante l'allenamento salvaguarda le riserve di glicogeno e riduce l'affaticamento muscolare. La conseguenza è che le sessioni sono molto più produttive

Integratore di Maltodestrine: come si usa

Oltre ai suoi usi industriali, possiamo trovare la maltodestrina sottoforma di integratore in alcuni prodotti destinati agli atleti, ivi incluse le bevande energetiche. Seppure si riveli utile, la maltodestrina non è tuttavia essenziale e può essere sostituita da altri prodotti con efficacia simile.

Bevande sportive

Le bevande che contengono l'integratore di maltodestrine consentono a sportivi e atleti di tutti i livelli di limitare il rischio di disidratazione e di fare il pieno di calorie subito dopo l'esercizio. La maltodestrina, infatti, richiede meno acqua per essere digerita rispetto ad altri tipi di carboidrati. Per questo, gli integratori di maltodestrin hanno un certo potere anaerobico durante lo sforzo fisico.

Persone soggette a ipoglicemia

Le persone soggette a ipoglicemia possono consumare prodotti contenenti maltodestrina al fine di aumentare rapidamente i livelli di zucchero nel sangue. È questo il motivo per il quale gli integratori di maltodestrine sono fortemente indicati per gli atleti che praticano sport di resistenza o che si sottopongono a lunghi allenamenti: gli studi clinici dimostrano che fonti di carboidrati come la maltodestrina aiutano a ricostituire le riserve di glicogeno che lo sforzo sportivo consuma.

Integratore di Maltodestrine: è sicuro?

Le Autorità sanitarie riconoscono l'innocuità della maltodestrina, poiché è un prodotto derivato dall'amido di cereali. La presenza di questa sostanza nei prodotti industriali, tuttavia, ha animato discussioni e sollevato dubbi in seno alla comunità scientifica. Il dibattito scientifico ha prodotto un risultato univoco: non è possibile, a oggi, stabilire alcun legame tra il consumo di maltodestrina e un eventuale problema di salute.

I dubbi degli scienziati, tuttavia, restano. La perplessità principale riguarda i picchi di zucchero nel sangue causati dalla maltodestrina contenuta nelle bevande sportive. Un filone di medici e nutrizionisti sostiene che il loro consumo vada limitato perché ha l'effetto di sopprimere la crescita dei probiotici (batteri intestinali). La maltodestrina, infatti, può aumentare l'adesione batterica nell'intestino e promuovere malattie autoimmuni o patologie infiammatorie croniche.

Il fatto che non sia stato dimostrato, a oggi, alcun nesso tra l'utilizzo di integratori di maltodestrine e problemi alla salute, non significa che la maltodestrina non possa provocare effetti collaterali. Al contrario, tra i principali si annoverano diarrea, gonfiore, gas o altri sintomi gastrointestinali. In alcuni casi rari, l'uso eccessivo di integratori di maltodestrine può essere la causa anche di reazioni allergiche, crampi e irritazioni cutanee.

Inutile dire che è fortemente controindicato per le persone che soffrono di celiachia.

Maltodestrina e diabete

Il malto è una fonte di carboidrati ad alto indice glicemico, come si è detto. L'IG è un indicatore compreso tra 0 a 100, che misura la capacità di un alimento di aumentare la glicemia. Più questo indicatore è vicino a 100, maggiore è il livello di zucchero che immette nel sangue (glicemia).

Per capire meglio, utilizziamo come elemento di paragone lo zucchero: questo ingrediente ha un tasso glicemico pari a 65. L'IG della maltodestrina è di 95: è facile, perciò, comprendere che il consumo di integratori di maltodestrine può causare un rapido aumento dell'insulina e quindi far alzare i livelli di glicemia.

Questo picco di insulina, in realtà, non è pericoloso di per sé nei soggetti sani ma lo diventa per le persone che soffrono di diabete e che devono necessariamente tenere a bada i livelli di glucosio nel sangue.

dai uno sguardo alle nostre maltodestrine


Maltodestrina e OGM

Gli integratori di maltodestrine cono composti principalmente da amido di mais: di conseguenza, esiste un rischio reale che contengano organismi geneticamente modificati. L'uso degli OGM, com'è risaputo, è preoccupante perché possono comportare rischi per la salute: tossicità, allergie, resistenza agli antibiotici, rischio di sviluppare patologie, etc.

Se questa è la teoria, tuttavia, nella pratica va detto che la maggior parte degli integratori di maltodestrine presenti sul mercato oggi utilizzano maltodestrina biologica, ovvero una formula pulita e priva di OGM che garantisce la salvaguardia della salute.

Intolleranze e allergie

La tolleranza (o l'intolleranza) ai diversi tipi di carboidrati meriterebbe un capitolo a parte. Volendo sintetizzare, si può dire che non tutti sono uguali. Non è raro, per esempio, trovare soggetti che soffrono di problemi digestivi. Per alcune persone è più facile ingrassare rispetto ad altre. Intolleranze e allergie sono, insomma, un fattore da considerare per la maltodestrina (e gli integratori che la utilizzano come base) così come per qualsiasi altro alimento.

Tuttavia, il consumo di integratori di maltodestrina legato all'allenamento e in particolare dopo lo sforzo fisico è una soluzione da privilegiare.

In molti casi la sensibilità all'insulina stimolata dalla maltodestrina viene controbilanciata con l'assunzione di altri integratori alimentari a base di magnesio, omega 3 e fieno greco.

Sostituire gli integratori di Maltodestrine

Riassumendo, in alcuni casi l'uso di maltodestrina è fortemente controindicato, se non proibito. Per cui la maltodestrina va sostituita. Ma come? I principali surrogati sono la pectina, la tapioca e la gomma di guar: questi ingredienti offrono, infatti, lo stesso effetto addensante nelle preparazioni culinarie. Anche la stevia e l'eritritolo possono essere usati al posto della maltodestrina, grazie al loro sapore simile e agli effetti meno intensi sulla glicemia.

La prima accortezza da prendere, per chi vuole evitare di assumere maltodestrina, è dunque evitare o limitare il consumo di prodotti trasformati. Pertanto, la lettura e la disamina degli ingredienti riportati sulle etichette dei prodotti alimentari si renderà fondamentale.

Anche nell'ambito dello sport, i sostituti ddella maltodestrina comportano gli stessi vantaggi degli integratori che ne fanno uso. Le alternative alla maltodestrina, infatti, offrono un'identica scorta di carboidrati veloci e si trovano sottoforma di barrette energetiche o bevande.

Integratori di Maltodestrine: benefici

Sebbene il malto possa avere alcuni effetti collaterali ha anche molti grandi benefici per la salute.

Gluten free

Come alcune persone sono intolleranti ai carboidrati, così altre lo sono al glutine. La buona notizia per loro è che, pur essendo un derivato del frumento, la maltodestrina è gluten free.

Aumento delle prestazioni atletiche

Gli integratori di maltodestrine sono molto usati dagli sportivi (siano essi principianti, occasionali o professionisti di bodybuilding o di sport di resistenza) per una ragione principale: gli sforzi prolungati (quindi lunghe sessioni di allenamento o competizioni sportive) o ad alta intensità comportano un abbassamento repentino e considerevole delle riserve di glucosio. La necessità dell'organismo di glucosio è legato al ruolo che questo gioca nella nutrizione dei muscoli. Avere muscoli ben nutriti vuol dire possedere l'energia necessaria per affrontare un allenamento o una gara.

Per ricostituire le riserve di glucosio, l'apporto di carboidrati è di fondamentale importanza. Gli integratori di maltodestrine, utilizzando un carboidrato complesso, sono dunque ideali per reintegrare rapidamente le riserve di glucosio muscolare.

Se è vero che la maltodestrina è importante per gli sport di resistenza come il trail running, è vero anche che il suo effetto si rivela molto interessante per gli sforzi brevi e ad alta intensità. In questi casi infatti, secondo le ricerche scientifiche, il consumo di glutammina unita alla maltodestrina 2 ore prima della sessione di allenamento con i pesi è altamente efficace nel prevenire la riduzione del potere anaerobico.

Le bevande energetiche a base di glutammina e maltodestrina sono facili da preparare anche a casa.

dai uno sguardo alle nostre maltodestrine


Migliore digestione

L'agevolazione della digestione può sembrare un controsenso rispetto alla scarsa digeribilità della maltodestrina. Tuttavia, le ricerche hanno dimostrato che gli integratori di maltodestrine sono efficaci per alleviare la stitichezza e fungono da ausilio per la regolarità intestinale.

Integratore di Maltodestrine: conclusioni

La maltodestrina non rappresenta un pericolo reale per la salute. Se è vero che gli integratori di maltodestrine sono fortemente sconsigliati a persone che soffrono di diabete o intolleranze alimentari, è vero anche che tali integratori si rivelano potenti alleati per gli atleti di tutti i livelli: i benefici della maltodestrina riguardano soprattutto il recupero muscolare e l'aumento delle prestazioni.

La versione in polvere degli integratori di maltodestrine può essere consumata da sola (diluita in acqua), in bevande energetiche oppure combinata con altri iuntegratori, primo fra tutti la glutammina. L'associazione di questi due prodotti garantisce non solo l'efficienza, sotto il profilo sportivo ma anche il comfort intestinale.

Articoli correlati


Integratore di Beta Carotene, tutti i benefici
Integratore di Beta Carotene, tutti i benefici
Tra le soluzioni più utilizzate per il potere antiossidante e il benes
Leggi
Vitargo, cos'è e come si assume
Vitargo, cos'è e come si assume
Gli integratori energetici al giorno d’oggi vanno per la maggiore quan
Leggi
Integratore di Cartilagine di Squalo, tutte le proprietà
Integratore di Cartilagine di Squalo, tutte le proprietà
Un nome così esotico come Cartilagine di Squalo induce al sorriso la g
Leggi