Eaa foto articolo by dietaesport.com

EAA, aminoacidi essenziali: cosa sono e quando assumerli

EAA, aminoacidi essenziali: cosa sono e quando assumerli

Gli amminoacidi essenziali sono quegli aminoacidi che il nostro corpo non riesce a sintetizzare autonomamente e che di conseguenza deve integrare dall'esterno.

Dei 23 amminoacidi necessari per l'organismo, 8 sono considerati essenziali, ecco perchè devono essere introdotti con l'alimentazione, tra questi vi sono i seguenti: Triptofano, Metionina, Treonina, Valina, Isoleucina, Leucina, Lisia e Fenilalanina.

In particolar modo questo avviene durante: la crescita, l'allattamento, la gravidanza, la terza età (specialmente con problemi di salute e complicazioni), la nutrizione dietetica sportiva, clinica e che riguarda specialmente il regime alimentare di chi pratica allenamenti inerenti alla palestra e al bodybuilding.

Indice:

EAA amminoacidi essenziali, a cosa servono?

É importante sapere che tutti gli amminoacidi essenziali (EAA) si classificano come proteo-sintetici, ossia formano il substrato che occorre per la realizzazione delle proteine.

Quello che generalmente ci si aspetta dall'assunzione specifica è il miglioramento della sintesi proteica, in quanto offre i seguenti risultati:

  • rallentamento della manifestazione del senso di fatica;
  • raggiungimento dei massimi livelli dell'anabolismo muscolare;
  • prevenzione del catabolismo;
  • incremento della forza;
  • recupero muscolare tra gli allenamenti più veloci;

Il valore biologico delle proteine definisce quali sono nel dettaglio le fonti alimentari che hanno necessità di uno specifico pool amminoacido. Solitamente, quelle che risultano ad elevato valore biologico, che nella maggior parte dei casi sono di origine animale, sono reputate vantaggiose e più essenziali; di conseguenza classificano le altre fonti proteiche (tra cui legumi, cereali e frutta secca) una scelta secondaria.

Nello specifico il valore biologico di una singola proteina è valutato a seconda del contenuto di EAA.

La capacità della biosintesi risulta eccellente dal momento in cui tutti gli amminoacidi sono pronti in quantità appropriate e nello stesso momento. La sintesi proteica non si manifesta qualora gli EAA non vengono apportati in modo adeguato e in tal caso la catena di produzione rimane ferma.

Ogni amminoacido viene assorbito dall'intestino una volta introdotto nell'organismo e di conseguenza viene usato in particolar modo per la sintesi proteica.

Dai uno sguardo ai nostri EAA (aminoacidi essenziali)

EAA amminoacidi essenziali, fanno male?

L'assunzione degli amminoacidi essenziali risulta decisamente sicura, ossia non provoca nessun danno all'organismo. Per chiarire qualsiasi dubbio è bene sapere che non destano problemi né se vengono apportati attraverso i cibi mediante la propria alimentazione come gli alimenti di origine animale, né sotto forma di integratori.

EAA amminoacidi essenziali, modalità di assunzione

Gli amminoacidi essenziali (EAA) possono essere apportati prima, durante o dopo gli esercizi fisici.

Gli EAA incrementano la sintesi proteica moderatamente, in base a ciò che riferisce la letteratura scientifica apportando dai 6 ai 12 g di amminoacidi essenziali a stomaco vuoto sia prima, sia durante sia dopo gli esercizi fisici, vi è l'opportunità di supportare la sintesi proteica.

Inoltre, è importante sapere che crescita muscolare e sintesi proteica non sono analoghi. Per di più, il medesimo esito, anche maggiore, può essere raggiunto semplicemente assumendo delle proteine conosciute come Whey del siero del latte.

Assunzione EAA - Prima dell'allenamento

Per quanto riguarda l'assunzione degli EAA prima di effettuare gli esercizi è necessario integrarli solamente a stomaco vuoto. In particolar modo se vengono assunti durante la fase del pre-workout si corre il rischio che l'organismo li usi al fine energetico anziché come substrato proteo-sintetico.

Un'altra soluzione potrebbe riguardare l'unione di EAA a sorgenti energetiche che risultano avere una base glucidica.

Assunzione EAA - Durante l'allenamento

Se si decide di apportarli durante l'allenamento, è importante integrarli nel peri-workout. Mediante questo tipo di assunzione, negli allenamenti duri e intensi, si ha l'occasione di diminuire il senso di affaticamento, attuando un esito anti-catabolico.

Dai uno sguardo ai nostri EAA (aminoacidi essenziali)

Assunzione EAA - Dopo l'allenamento

Infine, se si intende integrare gli EAA dopo aver terminato l'allenamento è bene sapere che l'assunzione di amminoacidi essenziali rimpiazza quella delle proteine in polvere.

Tra i vantaggi che si possono ottenere in questo caso spicca quello del bypassare la digestione, lato essenziale specialmente per tutti coloro che decidono di allenarsi tra i turni di lavoro.

Perché gli integratori di EAA non sono necessari alla crescita muscolare?

Nel dettaglio gli integratori di EAA non risultano indispensabili alla crescita muscolare, in quanto le identiche molecole sono già presenti in maniera abbondante nei cibi o negli integratori di proteine in versione in polvere.

Quindi, se la dieta risulta di per sé regolata - abbondantemente ricca di peptidi a Valore Biologico (VB) elevato o contenuto - l'integrazione di EAA si rivelerebbe completamente inutile.

Gli integratori di EAA sono utili nella dieta vegana?

Anche se le proteine vegetali presentano un valore biologico basso rispetto a quelle animali, tenendo in considerazione gli amminoacidi rigidi, è importante sapere che gli alimenti che fanno parte della dieta vegana, non richiedono la necessità di integrare le soluzioni EAA, o comunque non del tutto.

Il valore biologico delle proteine vegetali è più basso rispetto a quelle animali, a causa appunto di una scarsa quantità di amminoacidi essenziali, ma non a causa di una loro totale assenza.

Per riuscire ad assumere tutti gli EAA che sono considerati fondamentali per soddisfare in particolar modo il proprio fabbisogno biologico, al vegano è decisamente sufficiente cambiare in maniera saltuaria i cibi, ad esempio è consigliato variare legumi e cereali differenti, pseudo-cereali, funghi, ecc.

L'assunzione di Amminoacidi Essenziali vede la sua utilità nella dieta vegana in un contesto di regime ipocalorico o normocalorico, dove si preferisce non assumere troppe fonti proteiche vegetali (mediamente più caloriche rispetto alle fonti animali), con conseguente mancanza di una quantità di EAA tale da mettere a rischio la proprio massa muscolare.

In questi casi, 10g al giorno di EAA risultano più che sufficienti, indipendentemente dall'allenamento.

Dai uno sguardo ai nostri EAA (aminoacidi essenziali)

Migliori integratori di Amminoacidi Essenziali in commercio

Qui di seguito troverai una selezione di Amminoacidi Essenziali EAA in vendita su Dietaesport.com:

Articoli correlati


Carnitina: cos'è, effetti e controindicazioni
Carnitina: cos'è, effetti e controindicazioni
La carnitina è una sostanza di natura proteica sostanzialmente present
Leggi
Aminoacidi Ramificati, o BCAA, a cosa servono e controindicazioni
Aminoacidi Ramificati, o BCAA, a cosa servono e controindicazioni
Aminoacidi Ramificati o BCAA: cosa sono? Gli aminoacidi ramificati, no
Leggi
Cos'è la creatina, effetti e quando assumerla
Cos'è la creatina, effetti e quando assumerla
La creatina è una parola di cui, specialmente in ambito sportivo, si s
Leggi